Oltre alla Federazione Internazionale di Calcio da Tavolo, esiste anche la Federazione che gestisce il gioco del biliardino per gli atleti normodotati, ovvero la Federazione Italiana Calcio Balilla. La Federazione nostrana vanta numerosi tesserati in tutto il territorio nazionale, organizzati in comitati regionali in quasi tutte le regioni d'Italia. L'obiettivo della Federazione è quello di portare il calcio balilla ad essere uno sport a tutti gli effetti, con la speranza di ottenere un riconoscimento futuro dal CONI. La Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla ha ottenuto nell'arco degli anni i seguenti riconoscimenti:
 

  • Anno 2012: Riconoscimento del ITSF come Federazione Italiana Ufficiale
  • Anno 2013: Riconoscimento del Comitato Italiano Paralimpico


Oltre ad essere l'unica Federazione ad aver ottenuto un riconoscimento ufficiale da parte di un Ente di Promozione Sportiva, la Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla (FPICB) è la promotrice ufficiale del calcio balilla per atleti disabili, promosso allo scopo di diffonderlo all'interno dei centri ospedalieri e nei centri spinali internazionali. Il calcio balilla per gli atleti disabili è stato inoltre riconosciuto come una disciplina riabilitativa ed è utilizzato nei principali ospedali e centri spinali come una vera e propria terapia. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi direttamente alla FPICB.

Nel 2013, la nazionale Paralimpica Italiana si è aggiudicata il titolo di Campione del Mondo con la seguente formazione vincente: Francesco Bonanno, Fabio Cassanelli, Alessandro Nigra Gattinotta, Roberto Silvestro e Roberto Falchero (coach).